Heighlights

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Sarigu Simone batte 6-4 Anelli Francesco nella finale del primo IPT Serie B 2018/2019. Un'ottima prestazione quella del giocatore sardo che  al 15 Palle di Bolzano non ha mai ceduto, vincendo tutte le partite in programma. Sue le vittorie contro Vaccari Andrea (6-1),  Rapino Manuel (6-5), Manganotti Enrico (6-3), Coletti Stefano (6-3), Galicchio Gianluca (6-4), Zamboni Diego (6-4) e Anelli Francesco (6-4).

 


Pubblicità


 

 

Il giovane talento pugliese Francesco Anelli ha invece dovuto raggiungere la finale passando per i recuperi, dopo essere stato battuto 6-1 da Altomare Marco ha messo in fila 6 vittorie consecutive ai danni di Garlatti Francesca (6-0), Bacchetta Alessandro (6-4), Picchio Daniele (6-4), Benini Giacomo (6-5), Zio Jacopo (6-1) e Zambrano Hector (6-3).

 


Pubblicità


 

 

Chiudono in terza posizione Vasquez Zambrano Hector Alfredo e Zamboni Diego, al quinto posto troviamo Facchin Ivan, Falduto Antonino, Gallicchio Gianluca e Zio Jacopo.

Ricordiamo che per la Serie B non sono previste promozioni dirette in Serie A tramite il circuito IPT ma l'obiettivo per tutti è quello di terminare la stagione dentro le prime 16 posizione, per guadagnare un accesso alle finali stagionali da testa di serie. Siamo solo al primo round, vedremo già al termine della prossima tappa come si assesterà la classifica e su chi tenere gli occhi puntati.

 

Info, risultati e statistiche sulle pagine ScoreboardX dedicate al circuito IPT:

Risultati e statistiche IPT Serie B: http://www.scoreboardx.com/web/tournament_detail.php?id=63&tid=359

Italian Pool Tour 2018/2019: http://www.scoreboardx.com/web/myportal.php?id=63

 

 

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Giampiero Rinaldi batte 7-1 Alessandro Veltri nella finale, tutta romana, del primo IPT Serie A 2018/2019. Un importante e forse inatteso successo quello ottenuto dal giocatore romano che al 15 Palle di Bolzano ha ceduto solo una volta, battuto al primo round da Massimiliano Panucci, per poi tirare dritto fino in fondo mettendo in fila le vittorie contro Comisso Simone (7-4), Campagnola Fabio (7-3), Salzano Angelo (7-4), Manetti Bernardo (7-2), Del Sarto Elio (7-5), De Falco Vittorio (7-4), il padrone di casa Bazzana Stefano (7-6) ed infine Veltri Alessandro (7-1).

 


Pubblicità


 

Una prestazione sopra le righe che porta Rinaldi in testa alla classifica generale a quota 550 punti e che lo pone come uno dei favoriti per la conquista di una delle tre posizione valide per la promozione diretta nella categoria Nazionali.

Deve "accontentarsi" del secondo posto Alessandro Veltri il cui obiettivo è sicuramente quello di tornare il prima possibile nella massima serie, dopo la retrocessione avvenuta nelle passate stagioni a causa del suo stop.

 


Pubblicità


 

Ma siamo solo ad inizio stagione e per avere un quadro più preciso della forma e delle potenzialità dei giocatori dovremo attendere almeno la prossima tappa, in programma a Gennaio sempre nella splendida sala 15 Palle di Bolzano.

Bene Stefano Bazzana, padrone di casa, che ha portato a casa un ottimo ma anche amaro terzo posto (sconfitto in semifinale al decider proprio da Rinaldi) ed Andrea Messina (che subisce la stessa sorte per mano di Veltri). Seguono in quinta posizione Antonazzo Livio, Cirasa Danilo, De Falco Vittorio e Paja Taulant.

 

Info, risultati e statistiche sulle pagine ScoreboardX dedicate al circuito IPT:

Risultati e statistiche IPT Serie A: http://www.scoreboardx.com/web/tournament_detail.php?id=63&tid=358

Italian Pool Tour 2018/2019: http://www.scoreboardx.com/web/myportal.php?id=63

 

 

 

User Rating: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active

Riparte il circuito IPT e prende il via la stagione sportiva 2018/2019 della categoria regina del pool italiano. I 32 giocatori della categoria Nazionali si sono dati appuntamento nella splendida sala 15 Palle di Bolzano per affrontarsi per la prima volta in stagione in una gara ufficiale, nella specialità del pool continuo.

A vincere, manco a dirlo, è il solito Daniele Corrieri che ha dominato la finale battendo con un netto 100-28 Francesco Candela.

E' stata una vera maratona, sono saltati tutti i programmi e si è finito per giocare a notte inoltrata. Ma, almeno per gli spettatori che hanno potuto seguire da casa le fasi finali dell'evento grazie allo streaming sul canale Facebook , ne è valsa la pena. 

 


Pubblicità


 

La partita più attesa e seguita dagli appassionati di pool è stata la semifinale tra Daniele Corrieri e Fabio Petroni, su quel tavolo c'erano una trentina di titoli italiani, un titolo mondiale, stanchezza e tanta tanta pressione addosso. Si perchè quello di ieri era un importantissimo test per entrambi i giocatori.

Il Campione Italiano in carica Daniele Corriere che ha praticamente monopolizzato le ultime stagioni del pool lasciando le briciole ai suoi illustri colleghi, doveva in qualche modo dimostrare di poter reggere il ritorno di un grande Campione come  Fabio Petroni. Dalla sua Fabio Petroni doveva dimostrare a tutti, ma principalmente a se stesso, di avere ancora i mezzi e le forze per poter puntare alla vetta, nonostante l'età, gli stop, l'alto livello di gioco raggiunto da molti Nazionali e le varie difficoltà con cui ha dovuto fare i conti negli anni passati.

E' stato un grande match, con Corrieri che può sfruttare subito un errore di Petroni portandosi avanti di  quasi 50 bilie di vantaggio e Fabio che risponde alla prima occasione utile rimettendo tutto in pari, poi un paio di errori da parte di entrambi livellano il match sul 60 pari, e quando Fabio sembra aver preso definitivamente in mano il finale del match arriva un altro errore inatteso che consente a Corrieri di ribaltare nuovamente il risultato e di andare fino in fondo a quota 100.

Era una finale anticipata lo sapevano entrambi e nonostante la pressione, la stanchezza e l'orario non si sono risparmiati, hanno dato tutto quello che avevano riuscendo a produrre un gioco superlativo.

Daniele ne esce vincente ma nessuno ne esce sconfitto, anzi. La determinazione con la quale Petroni è tornato su dopo lo svantaggio iniziale e la lucidità con cui è riuscito a gestire pressione e stanchezza è stata superiore a quella dell'avversario. I segnali di un ritorno di Fabio c'erano tutti, lo avevamo visto nella qualità del suo gioco negli ultimi Eurotour e soprattutto alla Prostar Cup quando è riuscito a conquistare la finale strappandola dalle mani di Niels Feijen.

Non possiamo che attendere con ansia la seconda prova in programma a gennaio per capire come si evolverà la sfida tra questi due grandi Campioni.

 


Pubblicità


 

Anche se la sfida Corrieri-Petroni è stata il punto più alto di questa prima prova non vanno trascurati altri importanti risultati, in primis il secondo posto di Francesco Candela ottenuto grazie ad una bella vittoria nella tesissima semifinale contro Arjan Matrizi. Poi le ottime prestazioni di Pierfrancesco Garzia, Stefano Dellino, Alessandro Torrenti e Danilo Cipriani che chiudono tutti in quinta posizione. 

Ma anche tra i non qualificati alla fase finale ci sono state ottime prestazioni, che confermano quanto si stia alzando e livellando il livello di gioco nei Nazionali. 

Esempi ne sono le prestazioni di Riccardo Sini, che nel primo round ha la meglio su Fabio Petroni e che perde di un soffio la finale dei diretti contro Alessandro Torrenti (100-96), e di Michele Monaco, che batte Bonura e Nicoletti nei primi due round e perde la finale dei diretti con sole due bilie di scarto contro Arjan Matrizi (100-98).

Si chiude così questa prima uscita ufficiale dei top players italiani, vi diamo appuntamento alla seconda prova in programma a gennaio 2019 e ne approfittiamo per fare i complimenti alla bellissima location di Stefano Bazzana il 15 Palle di Bolzano e all'organizzazione in generale che ha dato la possibilità a tutti di seguire l'evento tramite i canali social (video, foto, tabelloni, livescore, etc..) ed in particolare a Gabriele Cimmino per il commento tecnico con cui ci ha tenuto compagnia nel corso delle dirette.

 

Info, risultati e statistiche sulle pagine ScoreboardX dedicate al circuito IPT:

Risultati e statistiche IPT Nazionali: http://www.scoreboardx.com/web/tournament_detail.php?id=63&tid=357

Italian Pool Tour 2018/2019: http://www.scoreboardx.com/web/myportal.php?id=63

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Daniele Corrieri domina le finali stagionali e si conferma Campione Italiano Assoluto anche per il 2018. Il giocatore romano, Re delle specialità a buche, aveva concesso poco e niente ai suoi avversari durante l’intera stagione sportiva chiudendo al primo posto del circuito IPT, con un ampio margine di vantaggio sugli avversari, ed in sede di finali non ha deluso le aspettative dei suoi tifosi. I suoi “peggiori” piazzamenti sono stati il terzo posto nella specialità del palla 10 ed il secondo posto nella specialità del palla 8 ai quali si sono affiancate le vittorie, ed i relativi titoli, nelle specialità del pool continuo e del palla 9.

 


Pubblicità


 

I risultati ottenuti da Corrieri quest’anno sono eccezionali e mettono in evidenza il divario che esiste tra il Campione romano e gli altri giocatori. In molti, noi compresi, si aspettavano un campionato italiano molto più equilibrato, con il titolo più prestigioso in bilico tra 3 o 4 giocatori fino all’ultimo ed invece, nonostante il livello medio degli avversari continui a crescere, e di conseguenza il numero di giocatori con le carte in regola per assaltare la vetta, lui di perdere non vuole proprio saperne.

La prossima stagione si completerà il passaggio a regime della categoria Nazionali ed il numero di giocatori raggiungerà le 32 unità, con il ritorno nella massima categoria di Fabio Petroni, l’unico giocatore che negli anni scorsi è stato capace di domare il talento di Corrieri e di strappargli dalle mani il titolo, variabili che potrebbero rendere più incerti gli esisiti della prossima stagione ma che non cambiano lo stato attuale delle cose, l’uomo da battere è sempre lui, Daniele Corrieri, ed è un vero peccato non vederlo presente ai Campionati Europei di Pool in corso in Olanda.

L’altro grande protagonista delle finali stagionali per la  categoria nazionali è stato Riccardo Sini, che a differenza dei suoi colleghi è riuscito a trovare nell’apputtamento più importante dell’anno le motivazioni, la concentrazione e la concretezza che aveva faticato a trovare durante le prove del circuito IPT. Vincitore nel palla 8 e finalista nel palla 10, porta a casa un titolo di Campione Italiano di Specialità e la quarta posizione assoluta in classifica generale (un balzo di 7 posizioni rispetto alla classifica IPT).

 


Pubblicità


 

A completare l’elenco dei Campioni Italiani nella massima categoria c’è  Alessandro Torrenti che trova il gradino più alto del podio nella specialità del palla 10. Si devono accontentare della medaglia d’argento i giocatori più costanti e solidi di questa stagione sportiva, Arjan Matrizi e Stefano Dellino. Discreta le prestazione di Pierfrancesco Garzia, che lo risolleva di diverse posizioni in classifica,  sottotono quelle degli altri giocatori, principalmente quelle di Michele Bianchini, Michele Monaco e Francesco Candela. Un buon terzo posto salva le prestazioni di Gianmarco Tonini e Marco Palmieri.

Feautured image from: wdcreativa.com

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Nella massima categoria riservata alle donne, Master Femminile, domina Cristina Moscetti che torna a conquistare il prestigioso titolo di Campionessa Italiana Assoluta, a distanza di tre anni dalla sua ultima vittoria la talentuosa giocatrice italiana ritrova la sua miglior forma riuscendo a tener dietro in classifica generale le colleghe Sara Iannini (Campionessa Italiana Assoluta in carica fino al termine delle finali) e Barbara Bolfelli (Campionessa Italiana Assoluta nella stagione subito precedente). 

 


Pubblicità


 

Con il risultato finale sempre in bilico ed i tre titoli di specialità che finisco nelle mani di tre giocatrici diverse  (Cristina Moscetti Campionessa Italiana Specialità  Palla 10, Sara Iannini Campionessa Italiana Specialità Palla 9 e Barbara Bolfelli Campionessa Italiana Palla 8)  è stata una delle edizioni più emozionanti degli ultimi anni. Per Sonia Giovannini arrivano due buoni secondi posti nelle prove di specialità ma sono insufficienti a portarla oltre la quarta posizione della classifica generale. Sottotono la prestazione di Silvia Gaudino che chiude in quinta posizione subito prima di Patrizia Ignesti.

Nella categoria Femminile è D’Emidio Ylenia  a conquistare il il titolo di Campionessa Italiana Assoluta, grazie alla vittoria nella specialità del Palla 9 la giocatrice romana riesce a tenere dietro di se in classifica generale Sara Micheli, finalista in entrambe le specialità del programma. Terza posizione in classifica generale per Alessandra Polese che riesce a far suo anche il titolo di Campionessa Italiana di Specialità Palla 8.

Feautured image from: wdcreativa.com

 


Pubblicità


 

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

La battaglia per il titolo di Serie A ha incoronato Luca Nicoletti Campione Italiano Assoluto di categoria, il giocatore del Paly and Win è riuscito a replicare in fase di finali l’ottima prestazione di marzo, quando vinse la terza prova IPT nella specialità del palla 9, riuscendo a sconfiggere nella finale decisiva Fabio Petroni per 8-6. Inutile dire che tra i due giocatori sponsorizzati Becue il favorito alla vittoria finale fosse il campione romano, dal quale in molti si aspettano un ritorno ad alti livelli (nazionali ed internazionali) già dal prossimo anno. Tanta pressione addosso ed un livello di gioco in costante crescita potrebbero non favorirlo in questa impresa, per ora i segnali non sono incoraggianti se consideriamo la terza posizione in classifica generale e due finali perse (Palla 8 e Palla 9).

Per quanto riguarda i titoli di Campione Italiano di Specialità abbiamo la vittoria di Davy Piergiovanni nel Palla 8, di Luca Nicoletti nel Palla 9 e di Filippo Eugenio Cataldi nel Palla 10.

In evidenza con piazzamenti a podio Gianluca Boni, Cristian Rinaldis, Patrizio Nuti e Antonio Bonura.

Migliori 10 giocatori di Serie A

 

 


Pubblicità


 

La Serie B elegge Campione Italiano Assoluto Andrea Milioli, che grazie ad una prestazione solida e costante è riuscito a mettere i piedi sul podio in tutte le specialità in programma chiudendo al secondo posto nel Palla 8 e nel Palla 10 ed al terzo posto nel Palla 9. A conquistare i titoli di Campione Italiano di Specialità ci pensano Roberto Maura nel Palla 10, Riccardo Rosa nel Palla 8 e Fausto Colombini nel Palla 9, meno costanti nel complesso e più incisivi nelle fasi finali di gara.

Buono il secondo posto di Ettore Multari nella specialità del Palla 9 e le terze posizioni nelle gare di specialità di Michele Silenzio, Simone Calogero, Emiliano Ottaviani, Giorgio Carta e Paolo Colamartino.

 

Migliori 10 giocatori di Serie B

 

 


Pubblicità


 

In Serie C si impone su tutti il giovanissimo Davide Sini, promessa del biliardo italiano che conquista il titolo di Campione Italiano Assoluto di categoria grazie alla splendida vittoria ottenuta nel Palla 8 ai danni di Alessandro Viele ed alla terza posizione ottenuta nel Palla 9, dove a vincere e a conquistare il titolo di Campione Italiano di Specialità è stato Antonio Catania. Terza posizione in classifica generale per Adriano Lo Cascio che raggiunge il gradino più basso del podio in entrambe le specialità in programma. Bene Manolo Bernabei che porta a casa una seconda posizione nel Palla 9, podio anche per Pietro Araldi nel Palla 8.

Migliori 10 giocatori di Serie C

 

Feautured image from: wdcreativa.com

 

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Nella categoria Juniores vince il titolo di Campione Italiano Assoluto Christian Arena che porta a casa il titolo di specialità nel Palla 10 e chiude in seconda posizione nel Palla 8, battuto da Adriano Lo Cascio in una finale tutta siciliana. Seconda posizione nella specialità del Palla 10 per Giuseppe Campisciano, un podio a testa per Salvatore Germanà e Mariano Sorrentino. Le prime quattro posizioni della classifica, tutte siciliane, confermano l'ottimo lavoro che si sta svolgendo a livello locale in tutta la regione ed il crescente livello di gioco di giovani ed appassionati. 

Classifica finale Juniores

 


Pubblicità


 

Nella categoria dei giovanissimi Pupils, dove quest'anno ci sono state partecipazioni di giocatori classe 2009, c'è stato il parimerito in classifica generale tra Francesco Cipriani e Sanuele Barbagiovanni, entrambi con una vittoria per specialità ed un terzo posto con Barbagiovanni che si aggiudica il titolo di Campione Italiano Assoluto in virtù dello scontro diretto vinto contro Cipriani nella specialità Palla 10. A Cipriani va il titolo di specialità  nel Palla 8 a Barbagiovanni quello nel Palla 10. Una finale a testa per Gianluca Aquino e Mauro Muscas ed un podio per Davide Sini e Francesco Anelli.

 

Feautured image from: wdcreativa.com

 


Pubblicità


 

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

A dominare la categoria più spettacolare e coinvolgente di queste finali stagionali, quella dedicata alle squadre, è stato un immenso Koala 2.0 Team che ha potuto mettere le mani sul titolo italiano più importante per i team, senza perdere mai uno scontro. Il team romano, il cui affiatamento e la cui compattezza sono stati la base su cui è stato costruito questo importante risultato, ha battuto il Kettuvallan Team al primo turno (3-2), il Marina Pool al secondo turno (4-0), nuovamente il Kettuvallam Team in semifinale (3-1) ed infine il Laser Club in finale (3-2).

 


Pubblicità


 

 

Feautured image from: wdcreativa.com

Niceshotcafe © 2018

Search