Heighlights

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

 

L'Italia a squadre non esalta e non delude, ci si poteva aspettare sicuramente di meglio ma se andiamo ad analizzare gli score dei singoli match possiamo verificare sconfitte di misura contro squadre che "tenere" proprio non sono. Gli uomini hanno avuto la loro chance contro la Finlandia di Makkonen Petri, hanno portato a casa una vittoria contro il Belgio, grazie alle vittorie di Tonini e Di Martino e sono usciti sconfitti di misura contro i padroni di casa austriaci, Di Martino perde 8-7 contro He Maria e Federico Amendola tiene testa fino alla fine ad Albin Ouschan (già medaglia d'oro 2016, nel pool continuo).

Le donne "vendicano" in qualche modo la sconfitta raccolta dagli uomini nel primo turno, contro la Finlandia, grazie a Cristina Moscetti che batte 6-3 Tuija Tiihonen. Silvia Gaudino tiene fino al 3-3 un match complicato contro Marika Poikkijoki (9 medaglie all'attivo, ultima quella di bronzo nel palla 10 in questa edizione), per poi uscirne sconfitta 7-4. Gli spareggi premiamo le azzurre che successivamente devono vedersela prima con la Russia dove Gaudino riesce a stare incollata fino al 4-3 a Mazhirina Anna (5 medaglie), poi con l'Olanda dove Cristina Moscetti non riesce a finalizzare le ultime spaccate, quando i giochi sembravano ormai fatti.

 

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

 

Si conclude la tre giorni di palla 10 ed a conquistare le medaglie più prestigiose sono David Alcaide (ESP), Jasmin Ouschan (AUT) e Jouni Tahti (FIN) rispettivamente nelle divisioni uomini, donne a rotelle e uomini. Jasmin conquista la sua seconda medaglia d'oro e rafforza la sua indiscussa supremazia nella divisione femminile, salendo ad un totale di 50 medaglie in carriera (35 sono delle quali sono d'oro). Tahti nonostante sia dovuto passare per il tabellone dei recuperi è riuscito a raggiungere la finale e vincerla, confermando il risultato dello scorso anno. La finale più combattuta e spettacolare è stata sicuramente quella tra David Alcaide e Petri Makkonen, conclusasi a favore dello spagnolo all'ultima spaccata quando la pressione su entrambe i giocatori era ormai alle stelle.

Il miglior piazzamento italiano nella divisione uomini arriva ancora una volta da Fabio Petroni, che tuttavia deve arrendersi a Marco Tuetscher ed "accontentarsi" di un diciassettesimo posto. Subito dietro un ottimo Federico Amendola che chiude in 33^ posizione battuto nelle fasi ad eliminazione diretta dall'ucraino Artem Koshovyi, dopo aver conquistato la qualificazione imbattuto ed aver sconfitto avversari di prestigio, come lo spagnolo Sanchez Ruiz Francisco. Gianmarco Tonini porta a casa una vittoria contro Di Martino e due sconfitte contro i finlandesi Makkonen Petri (che chiuderà al secondo posto, medaglia d'argento) e Laaksonen, Kim (una partita decisa all'utlima spaccata e che l'italiano conduce fino al 7-6). Caperna, Di Martino, Moscetti e Gaudino non riusciranno a portare a casa nessun match, in alcuni casi complice anche un pò di sfortuna.

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

E' la giornata di Federico Amendola ai Campionati Europei di Pool, che chiude imbattuto il day 1 della specialità palla 10 ed accede direttamente alla fase ad eliminazione diretta che inizierà domani. Lo scalpo più pregiato portato a casa dall'italiano è sicuramente quello dello spagnolo Sanchez Ruiz Francisco (sei medaglie all'attivo). Federico avrà la possibilità di riposare fino alle 14:45 di domani, quando si ripartirà con lo Stage 2 (eliminazione diretta) che porterà uno dei 64 giocatori rimasti in gara fino al gradino più alto del podio e alla medaglia d'oro.

L'unica altra vittoria arrivata in giornata sul fronte azzurro è quella di Gianmarco Tonini costretto, da un sorteggio sfortunato, ad incontrare e poi battere nel turno di recupero Giovanni Di Martino.

La sconfitta più pesante e inaspettata della giornata è quella di Fabio Petroni battuto con un secco 8-0 dal turco Onur Yildrim.

Domani in gara vedremo ancora Tonini, Caperna e Petroni che dovranno battersi nei turni di recupero, durante il corso della mattinata, per guadagnarsi un posto nello stage 2 al fianco di Federico Amendola. La speranza è che tutti e tre possano passare il turno.

Fuori dal day 2 Giovanni Di Martino, Silvia Gaudino e Cristina Moscetti... che siamo certi riusciranno ad incassare queste sconfitte e che proveranno a fare del loro meglio nelle specialità del Palla 9 e del Palla 8 per portare a casa un piazzamento migliore di quelli avuti fino ad ora.

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Un evento storico quello accaduto quest'anno nella specialità del pool continuo ai Campionati Europei di Pool, due fratelli sono riusciti a conquistare la medaglia d'oro nelle rispettive divisioni. Ouschan Jasmin e Ouschan Albin hanno portato l'Austria sui gradini più alti del podio vincendo le due finali in contemporanea. L'impresa più bella è stata probabilmente quella di Albin, che nella divisione uomini, ha concesso al suo avversario solo il tiro di apertura, partendo con una prima imbucata complicata e terminando la propria sessione 124 palle dopo, a partita finita.

Purtroppo il team Italia deve accontentarsi di piazzamenti poco rilevanti e la speranza è che questo non vada ad incidere sul morale generale della squadra. Una falsa partenza ci può stare, soprattutto nel pool continuo dove una distrazione può decidere le sorti di un match. Lo sa bene Federico Amendola, che tra gli italiani è quello che ha dovuto pagare il prezzo più caro, costretto a subire prima una serie di apertura da 55 palle da Koshovyi, Artem e poi una serie perfetta di 125 palle da Sniegocki, Mateusz.

La classifica della divisione uomini vede al 17° posto Fabio Petroni, al 33° Pietro Caperna e Federico Amendola, al 65° posto Giovanni Di Martino. Nella divisione donne la prima italiana in classifica è Silvia Gaudino, al 25° posto seguita al 33° posto da Cristina Moscetti nonostante sia stata quest'ultima a vincere l'unica partita portata a casa dall'Italia in questa specialità.

Si volta pagina, domani inizia il palla 10, un gioco completamente diverso dal pool continuo, che lascia spazio alla tattica e garantisce un numero minimo di turni al tavolo.

Volgiamo essere ottimisti e vogliamo sbilanciarci dicendo che in questa specialità potrebbero arrivare ottime sorprese anche per l'Italia. Vedremo! ;)

Vi ricordiamo che è stata aperta una sezione dedicata a questi Campionati Europei e potete raggiungerla dal menù principale del sito, alla voce SPECIALE EUROPEI 2016.

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Ormai ci siamo! Domani avranno inizio in Austria, presso lo Sporthotel Alpina di Sankt Johann in Pongau, i Campionati Europei di Pool 2016. Ci saranno i migliori giocatori europei a darsi battaglia per contendersi le medaglie messe a disposizione per le diverse discipline e categorie.
Quest'anno la nazionale italiana sarà rappresentata da Pietro Caperna, Fabio Petroni, Giovanni Di Martino, Federico Amendola, Gianmarco Tonini, Silvia Gaudino e Cristina Moscetti.
Le medaglie per l'Italia potrebbero arrivare soprattutto nel femminile dove Silvia e Cristina possono tranquillamente battersi a viso aperto con le migliori giocatrici europee. Per il maschile è tutto un pò più complicato, perchè il livello li è ormai altissimo e per andare a caccia di medaglie non basta avere talento ed essere allenati, serve assoluta solidità mentale. Un singolo può rendere l'intera partita irrecuperabile .
Dal nostro punto di vista i giocatori italiani che possono tentare l'impresa nel maschile sono principalmente tre. Pietro Caperna che quest'anno è probabilmente al top della sua forma ed i giovani Federico Amendola e Gianmarco Tonini, che potrebbero avere dalla loro quella "fame" di risultati che può permettere ad entrambi di alzare l'asticella.

Cercheremo di seguire le gare con costanza e tutti gli aggiornamenti verranno pubblicati nella sezione Speciale Europei 2016.

Chi volesse potrà seguire la diretta web delle partite dal sito http://kozoom.com/Pool-billiard.

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

 

Non è certo un caso se ad aggiudicarsi gli ultimi due posti disponibili "extra spot" per entrare a far parte della compagine italiana che ci rappresenterà ai prossimi Campionati Europei di Pool, che si terranno a Sankt Johann in Austria da 2 al 12 aprile 2016, sono stati i due giocatori più giovani in gara, Amendola Federico e Tonini Gianmarco. C'è bisogno di cambiamento, va in qualche modo fatto ripartire il motore del pool italiano, ingolfatosi attorno a giocatori non più giovanissimi che non hanno e non possono più avere la voglia, le motivazioni e la freschezza di chi, come Amendola e Tonini, ha appena iniziato la propria avventura e nel futuro può solo vedere la speranza di realizzare un sogno. Vada come vada sarà per loro un'esperienza che li aiuterà a crescere e chissà che non riescano anche a levarsi e a riservarci qualche bella soddisfazione... i mezzi per farlo ci sono e, va detto, la Federazione sta lavorando e si sta impegnando affinchè tutti gli atleti che prenderanno parte a questi Europei arrivino alle gare nella migliore forma e nelle migliori condizioni possibili.

Niceshotcafe © 2019

Search