Heighlights

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive


Jouni Tahti (FIN), Jasmin Ouschan (AUT) e Jani Uski (FIN) vincono la medaglia d’oro nella specialità del palla 8 e diventano i nuovi Campioni Europei.

Per il finlandese Jani Uski è la seconda medaglia europea, la prima la vinse ai Campionati Europei del 2015 sempre nella specialità del palla 8 e sempre in Portogallo (aravamo a Vale do Lobo – Portugal).

Per Jasmin Ouschan si tratta invece della medaglia d’oro numero 25, una collezione che diventa di 50 medaglie se consideriamo anche le medaglie d’argento e bronzo raccolte nel tempo dall’atleta austriaca.
Nella divisione wheelchair vince il favorito alla vigilia, Jouni Tahti.

Articoli, approfondimenti e statistiche su tutti gli italiani in gara sono disponibili nella sezione “Speciali –> Europei 2017”, o raggiungibili tramite la URL:

http://www.niceshotcafe.com/speciali/speciale-europei-2017.html


Sito ufficiale dell’evento:
www.europeanpoolchampionships.eu
www.epbf.com

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

E’ giunta al termine anche la specialità del palla 9, spezzettate su quattro giorni di gare, e con essa si è conclusa anche questa edizione Campionati Europei di Pool. Nel maschile 2 medaglie alla russia, sul primo gradino del podio con l’oro di Chinakhov Ruslan ed il bronzo di Dudanets Maksim, l’argento per lo svizzero Regli Ronald ed il bronzo per il polacco Juszczyszyn Konrad. Nel femminile vince l’inglese Fisher Kelly che batte in finale la russa Seroshtan Natalia, bronzo per la tedesca Kaplan Ina e la slovena Gradisnik Ana.

Veniamo ora agli azzurri.

Nel maschile passano il primo turno Alessandro Veltri (9-2 sull’albanese Gocaj Adrian) e Candela Francesco (walk-over). Finiscono subito ai recuperi Pierfrancesco Garzia (battuto 9-4 dall’olandese Saris Ivar), Danilo Cipriani (sconfitto9-2 dal polacco Sniegocki Mateusz) e Daniele Corrieri (che in vantaggio 8-5 contro il greco Antonakis, George non riesce a concretizzare e si ritrova battuto per 9-8).

Nel gruppo Winners Qualification sia Veltri che Candela sfiorano la qualificazione per lo stage 2 perdendo rispettivamente 9-7 contro lo svedese Tangudd Daniel e 9-8 contro il cipriota Alnar Mustafa. Nell’altro lato del tabellone, dove si giocano i recuperi, passano tutti.. Pierfrancesco Garzia batte 9-3 il lettone Jemeljanovs Vadims, Danilo Cripriani ha la meglio sullo svizzero Nydegger Pascal e Daniele Corrieri walk-over.

Tutti gli azzurri sono dentro i Losers Qualification, alla ricerca di un posto per le fasi finali ad eliminazione diretta.
Passano senza eccessivi problemi Daniele Corrieri ed Alessandro Veltri, il primo 9-5 sul portoghese Tinoco Jorge ed il secondo 9-3 sul lettone Nalivko Dmitrijs. Poi il doppio ko per 9-7 ad opera degli svedesi Sparrenloev-Fischer Christian e Chamat Marcus su Garzia Pierfrancesco e Cipriani Danilo. Infine la partita più strana, quella di Francesco Candela, che in vantaggio 7-1 sul russo Dudanets Maksim sbaglia una comoda chiusura (che gli avrebbe consegnato in mano qualcosa come 6 match points)… da quel momento in poi l’azzurro entrerà in una fase di blackout ed in diverse occasioni non riuscirà ad assestare il colpo di grazia all’avversario… si arriverà 7-6, poi, finalmente il match point, 8-6.. e di nuovo blackout 8-8, 9-8 per il russo.

Si passa alle fasi ad eliminazione diretta dello stage 2 dove Alessandro Veltri si lascia sfuggire lentamente dalle mani il match contro svedese Tangudd Daniel, uscendo sconfitto 9-4. Diversamente Daniele Corrieri si permette il lusso di andare avanti 6-0 contro l’austriaco He Mario (bronzo nel palla 8 e oro a squadre i questa edizione degli Europei), per poi chiudere sul 9-3.

Arriviamo ai sedicesimi di finale, con un solo azzurro in gara, che si trova a fronteggiare il polacco Kaplan Tomasz (argento nel pool continuo e bronzo a squadre). La prima occasione di allungare la ha Daniele Corrieri sul 5-4, ma non ne approfitta e l’incontro torna in perfetta parità 5-5. Timeout, poi l’allungo del polacco che si porta avanti 7-5 e la successiva reazione dell’azzurro con tre game di fila, 8-7. Quella dopo è di Kaplan e si va al decider. L’ultima è di Daniele, passiamo agli ottavi.

Li arriverà un duro colpo per il nostro Campione che uscirà sconfitto 9-1 dal russo Chinakhov Ruslan. L’ennesimo nono posto e l’ennesima occasione sfumata per cercare un posto sul podio. Lo abbiamo sentito al termine dell’incontro e ci ha confidato alcune difficoltà che lo hanno accompagnato durante l’intero europeo, e che in quell’ultimo match hanno fatto la differenza, legate alle condizioni non perfette della sua stecca.

Passiamo alla categoria femminile, dove le azzurre non sono riuscite ad andare oltre il secondo turno di recupero. Entrambe le italiane partite dal gruppo Winners Round 1 incassano due sconfitte di misura contro le portoghesi Tavares Marta e Franco Vania . Barbara Bolfelli è quella che deve fare i conti con la sconfitta più dura da mandare giù, in vantaggio 6-2 contro la Tavares non riesce a capitalizzare e cinque game più tardi si ritrova sconfitta 7-6. Sara Iannini tiene bene contro la Franco fino al 4-4, cedendo nei game finali che consegneranno la vittoria alla portoghese per 7-5.

Nel turno successivo Sara Iannini trova un walk.over mentre Barbara Bolfelli deve vedersela con l’olandese Pijpers Lynn e non commette l’errore commesso nel turno precedente, dal 2-2 tira dritta fino alla fine infilando 5 game consecutivi, 7-2 il risultato finale.

Nel secondo turno di recupero arriva la doppia sconfitta 7-3 per le azzurre, Sara Iannini si arrende alla svedese Margherita Monica mentre Barbara Bolfelli alla spagnola Lopez Silvia.

www.epbf.com
www.europeanpoolchampionships.eu

 

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Ci eravamo lasciati al day 1 della categoria a squadre, dove avevamo visto il team maschile battere la Turchia per 2-1, grazie alle vittorie di Daniele Corrieri e Danilo Cipriani, ed il team femminile perdere 2-0 al turno preliminare contro la Svizzera.

Nel turno successivo gli azzurri incontrano la Croazia di Ivika Putnik e cambiano formazione, mettendo dentro Alessandro Veltri al posto di Francesco Candela. Ancora una volta Daniele Corrieri fa da traino per la squdra, battendo nella specialità del palla 8 Susic Tomislay, ma sugli altri tavoli le cose non girano come potrebbero e ci ritroviamo a perdere 2-1, con Danilo Cipriani battuto 8-5 da Bartol Roberto ed Alessandro Veltri battuto 9-6 da Ivika Putnik. Si va ai recuperi.

E li ad attendere i nostri, nel gruppo Losers Qualification per contendersi il posto nei quarti di finale, troviamo la Spagna. Tutto va come deve andare, purtroppo. La formazione cambia ancora, è una rotazione che risparmia solo la punta azzurra Daniele Corrieri, questa volta fuori è Danilo Cipriani.

Alessandro Veltri viene travolto da Francisco Sanchez Ruiz per 9-1. Francesco Candela tiene fino al 4-4 contro Francisco Diaz-Pizarro, poi 8-4 per lo spagnolo. Siamo fuori, Daniele Corrieri interrompe la partita contro David Alcaide, che in quel momento era sul 6-5 per lo spagnolo.

Dall’altra parte c’è la squadra femminile che si trova ad affrontare il team polacco nel secondo turno dei recuperi e purtroppo si tratterà anche della conclusione dell’avventura europea per le azzurre. 2-0 per le avversarie, con Sara Iannini che incassa un 6-3 da Czuprynska Oliwia e Barbara Bolfelli che cede 7-4 alla Zabek.

Il maschile finirà con il team Austria medaglia d’oro, argento per la Finlandia, bronzo per Spagna e Polonia.
Il femminile vedrà dominare il team Russo, con Spagna argento, Svizzera e Olanda bronzo.

 

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive


Ottima partenza per il team maschile che esordisce contro la Turchia e riesce a vincere 2-1, accedendo per prima nel gruppo Winners Qualification, dove affronterà la Croazia per un posto nei quarti di finale. La vittoria arriva grazie ad un'altra grande prestazione del Campione Italiano che per primo conclude il match (contro Yildrim Onur), vincendolo 8-4 e mettendo sotto pressione il resto della squadra turca. Sugli altri due tavoli l’attenzione è principalmente su Francesco Candela che riesce a portarsi avanti 5-4 mentre Danilo Cipriani finito sotto 7-3 è praticamente spacciato. Negli ultimi game del palla 10 Candela non riesce a concretizzare le sue azioni ed il turco Kanatlar Saki ne approfitta vincendo 8-6…. ma nell’altro tavolo, quello del palla 9, Danilo Cipriani riesce a compiere una straordinaria rimonta arrivando a giocare e a vincere il decider che ferma il punteggio sul 9-8 e regala agli azzurri il passaggio al turno successivo. Domani si riprende alle 18:00 contro la Croazia.

Non va altrettanto bene alle azzurre che vengono subito sconfitte 2-0. Sara Ianni è la prima a terminare l’incontro, perso 6-2 contro la svizzera von Rohr Claudia in poco più di un’ora di gioco. Barbara Bolfelli ingaggia un duello di resistenza contro l’altra svizzera, Feldmann Christine, perdendo al decider dopo circa due ore di gioco. Le ritroveremo nel gruppo Losers Round 2, domani alle ore 20:00.

 

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Purtroppo si spengono le speranze di una medaglia nella specialità del palla 8 per il nostro Daniele Corrieri, fermato agli ottavi di finale dal russo Dudanets Maksim. Il risultato finale è severo, 8-3, ma va anche detto che il russo non ha fatto registrare errori fino al 6-1 in suo favore. Dal canto suo l’azzurro non è riuscito a replicare la stupenda prestazione di ieri, commettendo un paio di sbavature di troppo nel corso di game chiave. Dopo aver sbagliato la chiusura del 2-2, che ha mandato il russo avanti 3-1, pulisce il tavolo da un layout complesso ma sbaglia l’imbucata della penultima bilia (la numero 4) che va ad aprirsi troppo e che gli costa il 4-1.

La spaccata successiva fa tutto il russo che apre e chiude una partita non facilissima, 5-1.

Nella spaccata successiva Daniele imbuca palla e decide di iniziare la serie con la bilia 9, da sporcare leggermente perché non c’è buca diretta. La bilia tocca sponda corta un po’ troppo presto e alla fine si ferma tra i ganascini della buca, torna al tavolo il russo che va fino alla fine 6-1.

La partita è ormai compromessa e non basta il primo errore da parte del russo a rimettere tutto sui binari corretti. Finisce 8-3 ed il nostro Daniele Corrieri che si deve accontentare della nona posizione.
A noi rimane il dubbio che iniziare gli incontri alle 09:00 di mattina non sia la cosa migliore per gli atleti in gara perché per farsi trovare mentalmente pronti a quell’ora è necessario alzarsi tra le 06:00 e le 06:30… e non è detto di riuscirci comunque.

Il dubbio che un incontro giocato a metà mattinata avrebbe potuto avere un esito diverso lo abbiamo e ci sembra giusto condividere questa riflessione, che rimane appunto una semplice riflessione e nulla toglie all’ottima prestazione dell’atleta russo.

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Kurt Deklerck (BEL), Amalia Matas (ESP) e Marc Bijsterbosch (NED) vincono la medaglia d’oro nella specialità del palla 10 e diventano i nuovi Campioni Europei di questa specialità.

E' il primo titolo europeo per l'olandese Marc Bijsterbosch che per raggiungere questo traguardo ha dovuto battere anche il suo compagno di squadra e favorito alla vittoria Niels Feijen. Il podio maschile si completa con l'argento di Christian Sparrenlowv-Fischer ed il bronzo di Denis Grabe e Francisco Sanchez-Ruiz.

Ed è il primo titolo anche per la spagnola Amalia Matas che ha demolito nella finale femminile la slovena Ana Gradisnik, argento. Terza posizione del podio per Oliwia Czuprynska e Kateryna Polovinchuk.

Nella categoria Wheelchair vince Kurt Deklerck su Roy Kimberley, terzi Jouni Tahti e
Fred Dinsmore.

Il medagliere vede in cima all'elenco l'Olanda, unica nazione con due medaglie d'oro, seguita da Russia e Spagna con un oro.

Articoli, approfondimenti e statistiche su tutti gli italiani in gara sono disponibili nella sezione “Speciali –> Europei 2017”, o raggiungibili tramite la URL:

http://www.niceshotcafe.com/speciali/speciale-europei-2017.html


Sito ufficiale dell’evento:
www.europeanpoolchampionships.eu
www.epbf.com

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Inizia bene il day 2 del Palla 8 dove, nelle batterie della mattina, arriva subito la schiacciante vittoria di Alessandro Veltri sul l'albanese Gocaj Adrian (8-1). Poi arrivano a raffica le sconfitte, alcune pesantissime, che fanno fuori tutti i nostri atleti ad eccezione di Daniele Corrieri.

Nel femminile tocca prima a Sara Iannini battuta 6-4 dalla polacca Zabek Monika, poi a Barbara Bolfelli che incassa un secco 6-0 dalla bravissima atleta spagnola Amalia Matas.

Nel maschile Meisner Jan elimina il nostro Pierfrancesco Garzia, in un match rimasto in equilibrio fino al 4-4 che poi ha voltato a favore del ceco (8-5). Francesco Candela per in maniera analoga contro il danese Madsen Andreas (8-4). Alessandro Veltri è costretto a subire dal turco Yildrim Onur lo stesso trattamento che lui aveva riservato poco prima all'albanese, sconfitto 8-1. Danilo Cipriani non riesce a tenere il passo dell'ucraino Koshovyi Artem che sfugge e vince per 8-2.

Un bollettino di guerra che registra un totale di 44 game persi e solo 16 vinti. Numeri difficili da giustificare che fanno pensare più a problemi legati ad aspetti mentali di questa specifica giornata o di "spogliatoio" azzurro.

Rimane comunque in gara la punta di diamante, il Campione Italiano in carica Daniele Corrieri, a cui affidiamo tutte le nostre speranze.

Alle 16:30 si parte nel primo turno ad eliminazione diretta contro l'olandese Saris Ivar, che tiene il match fino al 3-2 e poi si arrende ad un Corrieri che di sbagliare non ne vuole proprio sapere. 8-3 e si va ai sedicesimi di finale.

Qui trova il solidissimo atleta turco Yildrim Onur, autore della vittoria 8-1 ai danni di Veltri e vincitore nel turno precedente contro il quotatissimo Niels Feijen. Si parte e nessuno dei due ha intenzione di molare di un centimetro, chi è al tavolo chiude e gli errori non sono contemplati. Appena l'azzurro passa in vantaggio sul differenziale chiama il timeout, siamo sul 4-3 Corrieri. Si torna al tavolo 5-3, poi 5-4 ed infine 5-5. Timeout per il turco. Che partita e che determinazione entrambe. Si ricomincia 6-5 per Yildrim, poi 6-6 e 7-6 per l'azzurro. Match point, la pressione su entrambi è alle stelle, il turco è al tavolo e va per la chiusura, rimane corto dopo aver commesso una leggera sbavatura, ed è costretto a giocare un taglio abbastanza fino ma comunque non proibitivo... ma finalmente sbaglia e Daniele può riprendere in mano il gioco e portare a termine il lavoro, 8-6.

Siamo nei last 16!

Domani mattina alle 09:00 si ricomincia e Corrieri affronterà il russo Dudanets Maksim. Sarà durissima, come qualsiasi altro match da qui in avanti, ma se Daniele riuscirà a giocare come ha giocato oggi e a battere Dudanets allora potrà giocarsi una medaglia contro il vincente tra He Mario e Regli Ronald.

L'oro è li a quattro partite di distanza e prenderlo vuol dire entrare nella storia.

Le possibilità ci sono, ma bisogna restare con i piedi per terra, perchè il livello è altissimo ed è facile finire sotto pressione. Per vincere serve la concretezza e la determinazione visti oggi in campo.

Noi possiamo mandarti solo un immenso "In bocca al lupo!"

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Ed eccoci al riepilogo di quello che è successo nella prima giornata del Palla 8. Giornata è andata via molto velocemente perchè le partite, per questa specialità, erano in programma fino alle ore 16:00 per consentire lo svolgimento in serata delle fasi finali del Palla 10.

Per la cronaca nel Palla 10 maschile l'oro è andato al bravissimo Bijsterbosch Marc, connazionale e carnefice del favorito alla vittoria Niels Feijen, che ha battuto in finale lo svedese Sparrenloev-Fischer, Christian con il risultato di 10-6. Bronzo per Grabe Denis e Sanchez Ruiz, Francisco. Nel femminile ha dominato la spagnola Matas Amalia che si è imposta in finale sulla slovena Gradisnik Ana per 7-1, hanno chiuso il podio in terza posizione Czuprynska Oliwia e Polovinchuk Kateryna.

Ma Torniamo ora al Palla 8, dove invece erano impegnati i nostri giocatori.

Nella categoria maschile è ancora il sorteggio a condannarci, nel turno preliminare sono costretti ad affrontarsi subito Alessandro Veltri e Daniele Corrieri. E' quest'ultimo a fare la partita prendendo da subito un ampio margine di vantaggio (4-0), che poi gestirà fino alla fine del match chiudendo l'incontro 8-2 a suo favore.

Francesco Candela viene eliminato dall'ucraino Koshovyi Artem, contro il quale era riuscito a compiere una splendida rimonta, sotto 5-2 porta il match fino al 7-7. Purtroppo il decider non ha concesso all'azzurro possibilità di replica.

Danilo Cipriani cede il passo al talento polacco Fortunski Mieszko (attualmente 5° nel ranking Eurotour e già bronzo nel pool continuo in questa edizione dei campionati). L'azzurro finisce sotto
4-1 ma riesce a ricucire sull'avversario fino al 4-4, poi un game a testa 5-5 ed il rush finale a favore del polacco che chiude il match sul definitivo 8-5.

Pierfrancesco Garzia spezza la maledizione di questi Europei e porta a casa la sua prima vittoria contro il giovane russo Seroshtan, Andrey e lo fa di forza, portando a casa 6 game consecutivi, recuperando dal 5-2 e vincendo 8-5.

Nella categoria femminile Sara Iannini non riesce a trovare il ritmo e vede sfuggirgli via dalle mani, già nei primi game, il match contro la ceca Hubrtova Veronika. 6-2 il risultato finale.

Barbara Bolfelli, che partiva un turno più avanti, si arrende alla tedesca Schade Vivien. Accumula uno svantaggio di tre game nelle fasi iniziali e se lo porta dietro fino al termine dell'incontro. Finisce 6-3 con l'italiana che va ai recuperi.

Nel maschile si va avanti ancora di una partita, con il gruppo Winners Qualification, dove troviamo impegnati sia Daniele Corrieri che Pierfrancesco Garzia.

Il Campione Italiano passa agevolmente contro il greco Antonakis George, che era riuscito a mantenere in equilibrio il match fino al 3-3 ma che poi ha dovuto arrendersi all'italiano, 8-4 il risultato finale.

Garzia Pierfrancesco non riesce a bissare il risultato ottenuto nella partita precedente, nonostante il vantaggio accumulato inizialmente (parziale di 4-0 in favore dell'italiano) ha dovuto arrendersi all'albanese Prenga Kushtrim per 8-6.

Niceshotcafe © 2019

Search