UK Championship 2017 – Ronnie l’uomo dei record

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

A Ronnie è tornata la fame. Sembra proprio che il geniale fuoriclasse inglese abbia definitivamente abbandonato l’idea di limitarsi ad essere un piatto di contorno per lo snooker contemporaneo e sia tornato a correre, veloce. Chi avrebbe preferito vedergli recitare la parte del campione sulla via del tramonto destinato ad una noiosa carriera da “semplice” commentatore/opinionista dovrà attendere. Perchè se è vero che O’Sullivan detiene ormai quasi tutti i record in ambito snookeristico è altrettanto vero che si sta avvicinando, più velocemente del previsto, alla conquista di altri importanti record (la corsa ai 1.000 centoni in primis) ed al primato di titoli ranking conquistati in carriera, che è ancora nelle mani di Stephen Hendry (36).

Ieri, con la vittoria nello UK Championship ai danni di Shuan Murphy (10-5), ha eguagliato due primati storici. Quello detenuto da Steve Davis, con I sei titoli vinti nel Campionato del Regno Unito, e quello di Stephen Hendry con 18 vittorie nei tornei della triplice corona.

Nessuno poteva aspettarsi un’inizio di stagione a questi livelli e con questi risultati. All’età di 42 anni Ronnie è riuscito a vincere, in circa un mese e mezzo di tempo, 3 titoli (quattro finali) e qualcosa come 450.000 sterline, risalendo la classifica generale fino alla seconda pozisione, dietro Mark Selby.

Ne esce sconfitto Shaun Murphy, che non coglie l’opportunità per replicare la prestazione del 2008, quando vinse questo torneo. Il match è rimasto in equilibrio fino al 5-5, quando entrambi I giocatori avevano una media di imbucate compresa tra il 94% ed il 97%, qualcosa di eccezionale ed i pochi errori che si sono visti sono stati determinati per lo più da fluke ed imprevisti.

Poi è stato un monologo di Ronnie, che ha infilato 5 frame consecutivi in circa 60 minuti di gioco, con un bilancio complessivo sul match di 3 centoni e 7 mezzi centoni.

Ora sono già tutti a Glasgow dove si riparte con lo Scottish Open.

 

Niceshotcafe © 2018

Search