Finale di stagione 2016/2017 - Nazionali e M.Femminile

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

Si è conclusa la stagione sportiva 2016/2017 del pool italiano con il gran finale andato in scena nella splendido Salone Autorità dello Stadio Olimpico di Roma, dove sono stati eletti i nuovi Campioni Italiani Assoluti e di Specialità per tutte le categorie in gara. Impeccabile il lavoro svolto dal Responsabile Nazionale Michele Monaco e dallo staff su cui ha potuto fare affidamento (direzione gara, arbitri, riprese streaming, servizio ristoro) in questi cinque lunghi giorni di gare, che conferma anche quest’anno le grandi potenzialità di questa federazione e la sua volontà di perseguire gli obiettivi che si era prefissi. In visita a sorpresa durante il corso delle finali anche Fabrizio Baldassarri, uno dei più grandi Campioni del pool italiano, che ci ha confessato di essere rimasto sorpreso e piacevolmente colpito da questo magnifico evento.

La categoria regina ci ha regalato molte emozioni e qualche colpo di scena, grazie (o per colpa, dipende dal punto di vista) agli incroci causati dalle classifiche di specialità degli IPT, falsate dalle assenze stagionali di alcuni giocatori. Lo scontro nei primissimi turni tra Daniele Corrieri e Pietro Caperna, in praticamente tutte le specialità, ha caricato queste finali di incertezze nonostante alla vigilia tutto sembrasse abbastanza scontato e la vittoria del titolo assoluto fosse saldamente nelle mani di Corrieri.

Alla fine tutto va come doveva andare con il Campione Italiano in carica mette in sicurezza il titolo anche quest’anno, portando a casa un titolo di specialità (nel pool continuo in finale contro Gianmarco Tonini), una finale e due semifinali fermando a quasi 600 punti il differenziale dal secondo in classifica generale Arjan Matrizi. I restanti tioli di specialità vanno a Caperna Pietro (che nella specialità del palla 8 ha la meglio in finale su Francesco Monopoli), Arjan Matrizi (che nella specialità del palla 10 ha la meglio in finale su Massimiliano Corso) e Pierfrancesco Garzia (che nella specialità del palla 9 ha la meglio in finale proprio su Daniele Corrieri).

Danilo Cipriani e Francesco Candela, da quali ci si poteva aspettare qualche piazzamento di rilievo, non riescono a trovare un ritmo di gioco adeguato al loro livello e finiscono per perdere in quasi tutte le specialità nei primi turni.

Bene Fabio D’Orazio che si tira fuori dalla sfida a tre (contro Pietro Caperna e Gianmarco Tonini) per i playout ed arriva a sfiorare un’inaspettata finale nella specialità del palla 8.

Gianmarco Tonini, nonostante la buona gara disputata nel pool continuo, non riesce a sottrarsi al match di playout contro Marco Palmieri per la permanenza nella massima categoria. Finito sotto 4-2 Tonini riesce a girare l’incontro a suo favore nella seconda parte di gara confermandosi Nazionale anche per la prossima stagione.

Per quanto riguarda la categoria Master Femminile è Sara Iannini a far suo il titolo assoluto. Con un titolo di specialità e due secondi posti stacca le dirette avversarie Barbara Bolfelli e Silvia Gaudino, alle quali concede in ordine il titolo della specialità Palla 9 ed il titolo di specialità Palla 10.

Niceshotcafe © 2018

Search