Prima tappa IPT 2017/2018 - Daniele Corrieri di nuovo in vetta

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

Riparte il circuito IPT e con questo la stagione sportiva 2017/2018 per la categoria Nazionali, quest’anno composta da 24 giocatori (8 in più rispetto alla scorsa stagione) che si sono dati battaglia nella specialità del pool continuo. A vincere è stato il Campione Italiano in carica (assoluto e di questa specialità), Daniele Corrieri, che non si è lasciato sfuggire l’occasione per portarsi, da subito, in vetta alla classifica generale e per ricordare a tutti chi è l’uomo da battere nella massima categoria. 


Dietro di lui un “inatteso” Michele Monaco, Responsabile Nazionale della Sezione Pool, neo promosso nei Nazionali, che è riuscito ad ottenere questo ottimo piazzamento nonostante i vari impegni ed il poco tempo da poter dedicare al gioco e all’allenamento.

Nella finale non ci sono stati grandi colpi di scena perchè, nonostante potenziali run da 80+ bilie siano nel braccio di Monaco, che tecnicamente rimane uno dei giocatori più validi che abbiamo, è stata evidente la superiore lucidità di gioco da parte di Corrieri che ha costruito serie di buon livello, giocando costantemente in attacco e regalando poco al suo avversario.

Chiudono in terza posizione Francesco Candela e Arjan Matrizi, che confermano le ottime prestazioni dello scorso anno. In quinta posizione troviamo Bianchini Michele insieme ad altri tre neo promossi Stefano Dellino (il giocatore più solido e continuo nella passata stagione in Serie A), Margola Giorgio e Torrenti Alessandro.

Dei Nazionali della scorsa stagione troviamo in fondo alla classifica Cipriani Danilo, Corso Massimiliano, Garzia Pierfrancesco e D’Orazio Fabio, che dovranno fare gli extra dalla prossima tappa per poter risalire la classifica generale.
Sottotono anche la prestazione di Federico Amendola, il giovane talento azzurro da cui un pò tutti si aspettavano da subito risultati di rilievo, ma è facile inciampare all’esordio nella massima categoria ed in una specialità che a certi livelli non perdona errori. Vedremo se nelle prossime prove Amendola riuscirà a prendere le misure ai suoi avversari e a risalire la classifica fino a posizioni più interesanti.

Sicuramente quest’anno sarà tutto più difficile nella massima categoria, perchè il livello medio è ulteriormente cresciuto con l’ingresso degli 8 nuovi Nazionali, e più emozionante per gli appasisonati vista l’imprevedibilità dei risultati.

Nella Serie A, dove si è giocata la specialità del palla 10, a vincere è stato l’ottimo Stefano Bazzana che si è imposto in finale su Eric Geppert, seguono in terza posizione Andrea Grosso e Patrizio Nuti. Fabio Petroni, favorito alla vigilia della gara, si deve accontentare di una “stretta” quinta posizione, medesima posizione per Guerrisi Antonio, Rosa Daniele e Spiller Antonio. 33° posto per Barbara Bolfelli.

Nella Serie B trionfa il giovanissimo Fausto Colombini, promessa del pool italiano, che si era già distinto in diverse occasioni nel corso della passata stagione. Secondo posto per Emilinao Ottaviani, terzi Fabio Campagnola e Massimiliano Marano. In quinta posizione troviamo Alessandro Amendola (altro giovanissimo talento e fratello minore di Federico) a pari punti con Alessio Camusi, Stefano Candela ed Andrea Ricupero. 49° posto Russo Roberta.

Novità di quest’anno è stata l’introduzione di un sistema informatizzato di registrazione dei punteggi, fornito dalla app android “ScoreboardX - Billiard Edition” (www.scoreboardx.com), che ha permesso di generare in automatico sia la grafica per lo streaming dei tavoli (3 in questa occasione, uno per ogni categoria in gara) sia il livescore web.

Niceshotcafe © 2018

Search