World Pool Masters 2017 - Alcaide Campione!

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

Anche quest’anno il World Pool Master ha emesso la sua sentenza ed ha eletto il suo nuovo Campione. E’ il fuoriclasse spagnolo David Alcaide che è riuscito a battere il favorito alla vigilia Jayson Shaw, in una finale al cardiopalma terminata 8-7. Nel percorso che lo ha condotto in finale Alcaide ha raccolto anche i prestigiosi scalpi di Ralf Souquet, Shane Van Boening, e Albin Ouschan.

Una vittoria meritata quella dello spagnolo che per tutto il torneo ha saputo mantenere alta la concentrazione e giocare con una determinazione superiore a quella dei suoi avversari. Determinazione che gli ha consegnato, per mano del Ministro dello Sport Inglese Hon Steven Linares, il prestigioso trofeo del Master ed un assegno da ben 20.000 dollari. Lui che aveva già sfiorato l’impresa sette anni fa quando perse la finale del 2007 a Egmond aan Zee (Olanda) contro il tedesco Thomas Engert può finalmente scolpire il suo nome al fianco di quello dei più grandi giocatori di pool di tutti i tempi.

Esce male da questa finale Jayson Shaw che in vantaggio per 7-6 e a sole tre palle di distanza dal titolo, quando i giochi sembravano ormai terminati, accusa la pressione dell’incontro e sbaglia due imbucate sicuramente non proibitive. In entrambe le occasioni lo scozzese si lascia in difesa, con la linea di tiro coperta dalla bilia numero 8, ma alla seconda opportunità Alcaide ne esce di forza, con uno splendido jump shot a corto raggio che gli permette di imbucare la bilia numero 6 in una delle buche centrali e di portarsi sul 7-7. Il break successivo regala palla allo spagnolo che può attaccare la bilia 1 ed impostare il gioco per la chiusura finale, che non si lascia scappare, 8-7.

Il World Pool Master regala sempre tante emozioni, perché a sfidarsi ci sono soltanto i migliori giocatori e perché il format è imprevedibile, con l’eliminazione diretta ed il winner break. Ma quello che probabilmente rimarrà più impresso nella memoria degli appassionati di questa disciplina saranno gli errori, quelli di Shaw in fase di chiusura che gli sono costati il titolo ma soprattutto l’incredibile errore commesso da Alex Pagulayan proprio contro lo scozzese, durante il corso del quarto di finale, quando lo score era sul 7-7 ed il filippino canadese è riuscito a sbagliare l’ultima 9, praticamente dritta. Incredibile risultato che ha permesso poi a Shaw di giocarsi la semifinale contro Chang (in fondo all’articolo trovate proprio il video dell’ultima spaccata tra Jayson Shaw ed Alex Pagulayan).

Di seguito i risultati dei match:

1ST ROUND
Shane van Boening 8 – 2 Francisco Sanchez Ruiz
David Alcaide 8 – 3 Ralf Souquet
Albin Ouschan 8 – 6 Mika Immonen
Cheng Yu-Hsuan 6 – 8 Naoyuki Oi
Jayson Shaw 8 – 3 Wojciech Szewczyk
Alex Pagulayan 8 – 1 Stephen Webber
Niels Feijen 3 – 8 Omar Al Shaheen
Chang Jung Lin - 8 – 6 Mark Gray

QUARTI
Shane van Boening 3 – 8 David Alcaide
Albin Ouschan 8 – 4 Naoyuki Oi
Jayson Shaw 8 – 7 Alex Pagulayan
Chang Jung Lin 8 – 3 Omar Al Shaheen

SEMI-FINALI
David Alcaide 8 – 6 Albin Ouschan
Chang Jung Lin 3 – 8 Jayson Shaw

FINALE
David Alcaide 8 – 7 Jayson Shaw

Niceshotcafe © 2018

Search