European Snooker Championship 2017 - Cyprus Nicosia

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

Si è conclusa l’avventura azzura ai Campionati Europei di Snooker attualmente in corso a Cipro (Nicosia), senza grandi sorprese rispetto a quanto pronosticabile alla vigilia dell’evento, perché se è vero che l’Italia sta crescendo molto in campo snookeristico è altrettanto vero che la forbice tra noi e gli altri è ancora troppo ampia per pensare di poter fare risultati importanti in campo internazionale. Inoltre, per motivi che cercheremo di approfondire con un’intervista dedicata, il nostro snooker è costretto a fare a meno di Pietro Caperna che probabilmente rimane il nostro miglior giocatore di serie.

Ma veniamo ora al riepilogo di quanto accaduto a Nicosia, partendo dalla fase a gironi.

Gianmarco Tonini, il Campione Italiano in carica, è riuscito a difendersi egregiamente in un girone molto complesso formato dallo scozzese Michael Collumb (talentuoso ventottenne che ha praticamente monopolizzato il Girone D, ha un best break di 147), il belga Jurian Heusdens (ottimo giocatore con un best di 136), l’islandese Jón Ingi Ægisson (best di 127) ed il giovanissimo albanese Kledio KaÇi (11 anni e un best break dichiarato di 105). Gianmarco chiude in quarta posizione nel girone con due match vinti e due persi ed una differenza frame di -3 (8vinti e 11 persi), un ottimo risultato considerando il livello dei suoi avversari e che tanto gli è bastato per qualificarsi alla fase ad eliminazione diretta.

Gianluca Manoli (l’uomo del primo centone italiano in gare ufficiali), deve vedersela con il fenomeno maltese Brian Cini (ventenne con un best di 146), l’irlandese Thomas Dowling (trentasei anni ed un best di 147), il bulgaro Teodor Chomovski (diciottenne con un best di 96) e l’ungherese Balázs Babecz (ventottenne con un best di 95). Il girone viene monopolizzato da Brian Cini (4 vittorie su 4) con Thomas Dowling costretto ad accodarsi dopo la sconfitta nello scontro diretto (3 vittorie su 4) e gli altri tre a lottare frame su frame per cercare un posto per la fase ad eliminazione diretta. Non va bene a Manoli che porta a casa una vittoria e tre sconfitte (stesso risultato del bulgaro e dell’ungherese) ma fissa la sua differenza di frame a -7 (8 vinti e 15 persi)…. due frame di troppo rispetto a Teodor Chomovski che garantiscono il passaggio al bulgaro.

Gianni Nicolò chiude in coda al Gruppo V ma si gode comunque questa fantastica esperienza ai Campionati Europei portando a casa anche 4 frame vinti.

Nella fase ad eliminazione diretta Gianmarco Tonini è subito fuori nell’incontro preliminare, vinto 4-2 dall’irlandese Conor McCormack. E’ comunque un 68° posto soddisfacente, nonostante ci fossero i presupposti per passare anche un altro turno … l’eventuale vittoria avrebbe comunque messo di fronte al nostro “Mitra” il ventunenne polacco Kacper Filipiak che fa un altro mestiere e per il momento è fuori dalla portata dei nostri giocatori.


Bravi ragazzi! Ora c'è un altro anno di tempo per prepararsi ... e chissà che già nella prossima edizione dei Campionati non si riesca ad andare li con qualche ambizione in più! Non mollate!

Niceshotcafe © 2018

Search